Trekking in Valle d’Aosta

Escursioni di un giorno o trekking di più giorni, rotte internazionali, bivacchi e rifugi, laghi e colli tra le vette più alte d’Europa. Se siete amanti della montagna e di passeggiate questo è il luogo perfetto per una vacanza.

La bassa Valle d’Aosta ha la fortuna di trovarsi tra alcuni dei gruppi montuosi più importanti delle Alpi ma non solo… parchi e riserve naturali meno conosciuti Vi aspettano.

Quando visitare la Valle? La risposta è tutto l’anno. A piedi sui sentieri l’estate, in inverno con le racchette da neve o ad ammirare lo spettacolo del foliage in autunno, non esiste un periodo ideale specifico. La scelta spetta a voi!

Le zone meno conosciute

Hone è posto all’imbocco della valle di Champorcher. Si tratta sicuramente di una delle valli meno frequentate nel periodo estivo ma non per questo meno affascinante di altre.

Pochi sanno che tra la Valle di Champorcher e la Valle di Champdepraz sorge la Riserva Naturale del Parco del Monte Avic. Con i suoi 5747 ettari è il secondo parco nato dopo il più famoso Parco del Gran Paradiso.

Diversi sono i sentieri del parco: il più frequentato è quello che parte dalla valle di Champorcher ed attraverso il Colle del Lago Bianco scende nel vallone di Champdepraz, con in sfondo il Cervino e il Monte Rosa, tocca il Lago Bianco, affiancato dal Rifugio Barbustel (2200 metri), ed il Lac Cornu per raggiungere poi il Gran Lago, il più esteso lago naturale della Valle d’Aosta.

Percorrendo invece la Valle di Champorcher si può raggiungere il lago Misérin a 2576 metri di quota e, lungo l’antica strada di caccia dei Savoia, la Finestra di Champorcher, valico situato a 2826 metri di quota, che permette l’accesso in val di Cogne.

Non meno interessanti sono gli itinerari di media valle. Da poco è nata la Bassa via della Valle d’Aosta che fa tappa proprio nel nostro paese e che assieme all’alta via n°1 e n°2 va ad offrire la possibilità di completare il giro della valle a quote più basse. Per chi volesse maggiori informazioni vi invitiamo a visitare questa pagina


Le grandi montagne

Dal nostro piccolo paese di Hone è possibile inoltre visitare il Monte Rosa con molta facilità. La Valle di Gressoney e la Val d’Ayas sono esattamente alla stessa distanza. Il gruppo di montagne è sicuramente famoso per gli alpinisti grazie alle sue innumerevoli vette che superano i 4000mt, ma esistono un’infinità di possibilità per gli escursionisti.

Laghi, colli e tantissime cime che raggiungono i 3000mt dove bisogna aver solo voglia di camminare. Ci sono luoghi storici, come i paesi Walser e brevi itinerari per famiglie con bimbi piccoli e una riserva naturale ancora poco conosciuta ma molto affascinante: La riserva naturale del Monte Mars.

Non vanno dimenticati gli itinerari meno conosciuti che, tra piccoli paesini e ponti incastonati tra le rocce, attraversano queste vallate raccontando la storia, la cultura e la tradizione valdostana.

Chi non conosce il Cervino? Un’infinità di alpinisti hanno reso celebre questa montagna con le loro imprese ma pochi conoscono la Valtournenche sotto l’aspetto del trekking.

Anche qui, laghi e valli laterali sono accessibili a tutti gli amanti dell’escursionismo alla ricerca di una veduta insolita sulla Gran Becca. Il facile sentiero che dal paesino della Magdeleine raggiunge Chamoix è uno di questi esempi.


Come detto molti degli itinerari presenti in queste zone sono affrontabili tutto l’anno con o senza neve, ed è proprio qui la magia… Scoprire gli stessi luoghi col mutare delle stagioni.

Per maggiori informazioni sui trekking della zona non esitate a contattarmi, sarò ben lieto di darvi qualche informazione oppure consigliarvi una Guida Naturalistica o una Guida Alpina che vi accompagnerà lungo i sentieri.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑